Cabernet Atina DOC Riserva 2017 Cominium

22,00

Colore rosso rubino con riflessi brillanti tendenti al granato. Al naso è ricco ed elegante, si percepiscono sentori di frutti di bosco, peperone e noce moscata con note dolci di vaniglia e nocciola. Il gusto è ampio, equilibrato, complesso e riflette il terroir da cui deriva. L’acidità tipica dei terreni della zona ben si sposa con la rotondità dei tannini.

Categorie: ,

Condividi

Descrizione

Cabernet Atina DOC “Satur” Cominium è ottenuto da uve di Cabernet Sauvignon per il 95% e Merlot per il 5% coltivate ad Alvito. Questo piccolo comune è situato nella Valle di Comino, in provincia di Frosinone, nel Lazio, al confine con le regioni Abruzzo e Molise.

La vendemmia avviene con raccolta manuale seguita da macerazione sulle bucce per 16 giorni.  Successivamente si svolge la fermentazione malolattica in legno di rovere francese con affinamento di circa 30 mesi in barrique. In seguito verranno assemblate le due varietà che proseguiranno l’affinamento in bottiglia per 8 mesi.

La viticoltura nella zona trae origini lontane. Intorno alla fine del 1800 l’agronomo ed allora ministro dell’agricoltura Pasquale Visocchi importò dalla Francia tre vitigni classici bordolesi: Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Merlot.

L’avventura dell’azienda agricola Cominium è iniziata nel 1999 all’indomani della nascita della D.O.C. ATINA. Giuseppe Pinto, Peppe come lo chiamano gli amici, imprenditore nel settore casalinghi e porcellane ed Angelo Cosenza chirurgo e professore universitario, acquistarono il primo lotto di terreno a Alvito per produrre vino. Li accomuna la passione per la terra e la certezza che il ritorno all’agricoltura rappresenta l’essenza della vita. Da diversi anni l’azienda è affidata alla competenza di Armando, l’ultimo figlio di Peppe, per quanto riguarda l’aspetto agronomico ed enologico (laurea in economia e commercio e master post universitario a Firenze, esperienze in Italia ed all’estero) e di Maria, secondogenita di Peppe e moglie di Angelo, per quanto riguarda il marketing e le pubbliche relazioni.

Ti potrebbe interessare…